La nostra storia

La Nostra Storia

page2-img1Motori, competizioni e una gran voglia di mettersi in gioco sono gli ingredienti che hanno spinto i “gentleman driver” Alessandro Trentini, Arturo Ferraro e gli addetti al settore Francesco Dell’Orto e Luca Paganini a dar vita alla “RPM Racing Parts Milano”, nuova azienda nel campo delle corse.

La bandiera a scacchi ha sventolato orgogliosa venerdì 28 novembre dello scorso anno con il taglio del nastro nella sede di Origgio dove, a fare da meravigliosa cornice, c’erano quattro auto: una Renault Clio, una Lancia Delta, una Dallara Sport biposto e una Lola-Embassy di F1. Numerosi gli appassionati, i curiosi ma anche i campioni di oggi e di ieri come Historic Mauro Pane, Mauro Simoncini, Renato Benusiglio, Ruggero Riva e “Gimax” che, insieme a team manager e preparatori, hanno voluto partecipare all’evento del 2012.

La neo società ha infatti esposto un nutrito campionario di prodotti che potranno soddisfare anche i più esigenti piloti, i team e appunto i preparatori con marchi degni di nota come Sparco, Supersprint, Xilema, BG Racing, KW. E non meno importanti sono le competenze di ciascun membro di questa nuova realtà nel mondo delle corse, come ad esempio Alessandro Trentini, che con un amore di lunga data che spazia dall’automobilismo sportivo e agonistico al collezionismo d’auto d’epoca, conferma la bonta’ del progetto. Trentini inizia infatti la sua attività cosparsa di competizioni negli anni ’80 come navigatore e pilota o in assistenza a clienti e amici che partecipavano al campionato Italia Rally. E in quegli anni colleziona anche la mitica 600D n. 1, oltre a raccogliere numerose fuori serie come Vignale, Viotti, Scionieri, Canta, Mantelli Jolly, arrivando addirittura a promuovere alcuni club a livello nazionale e locale, quali Fiat 600 Italia di Milano e Ruote Storiche Lainatesi

 Nel 2004 acquista poi una Fiat 128 rally gruppo 2 alla Gi.Pi Motors di Sinalunga, che comincia ad elaborare personalmente per le gare in salita. Poi si presenta nel 2005 alla prima gara del Campionato Italiano Storiche (salita al castello di Radicondoli) e sempre in quell’anno vince la classe del Challenge Salita Autostoriche TC 1300 (anno di esordio), che replica nel 2010 a bordo della Fiat 128, mentre, tornando indietro di un anno, nel 2009 corre con la Lancia Beta Montecarlo Gruppo 4. Ma il periodo da ricordare e’ senz’altro quello del 2011: Trenitini porta infatti a casa un pool di vittorie con la Fiat 128 gruppo 2, con la quale vince il trofeo italiano di classe ed è secondo nella classifica assoluta. Conquista inoltre il campionato sociale ACI Como e si classifica secondo nel campionato con la squadra piloti Senesi, con grandi meriti grazie alle 8 gare vinte su 12. Di rilievo anche la performance alla Caprino Spiazzi, dove ottiene il miglior tempo assoluto di manche su bagnato. Ed e’ da questa grande passione che nasce la decisione, insieme ad amici e collaboratori, di conciliare l’attività lavorativa con il suo grande amore per i motori, dando di fatto vita alla “RPM Racing Milano”.

C’e’ poi Arturo Ferraro, medico farmacista di professione: anche lui una lunga storia fatta di amore e passione per le auto d’epoca. Gentleman driver su numerose auto, tra cui una Riley brookland del 1930 e una Jaguar E del 1967. Ferraro partecipa a numerose gare di regolarità portando a casa per ben cinque anni il campionato sociale del Gams Club. E a Trentini e Ferraro si aggiunge Francesco Dell’Orto: il suo colpo di fulmine per le auto arriva durante l’adolescenza. Ancora ragazzino, infatti, grazie a nonno Alberto, detto “baffo”, alimenta la sua passione per i motori e le competizioni. Riesce a unire lavoro e piacere in un connubbio perfetto e oggi puó vantare nel suo curriculm 14 anni di esperieza come agente di commercio per marchi prestigiosi, quando ha seguito team e costruttori come Ralliart, Pb Racing, Dallara, Bimota e alcuni distributori esteri di materiale da competizione. Infine Luca Paganini, ed anche in questo caso la sua esperienza viene ereditata dalla famiglia, ovvero dal papà, che era un ex commissario di pista a Monza e proprietario dal 1962 di un negozio che trattava prodotti per tutte le auto, che era anche sede della storica scuderia della Madunina e della Federauto Costruttori. Paganini fonda poi il tuningshop.it e partecipa a numerose eventi come il motor show di Bologna e Nitrodrag.

Oggi è agente commerciale per numerose aziende, per le quali tratta marchi prestigiosi; esperienza che lo ha arricchito e che gli ha permesso di maturare grande esperienza nel campo delle competizioni. Quattro personalità diverse, quindi, con altrettante competenze specifiche che, messe insieme, garantiscono la bonta’ del progetto e danno forti garanzie a coloro che si affideranno alla “Racing Parts Milano”.

Ultima new entry Federico Cavazzini che si occuperà del reparto magazzino e dell’ufficio tecnico e Fulvia Borroni che gestirà tutta la parte fiscale dell’azienda.